Partenone di Atene

Partenone | Acropoli di Atene | Storia, design, fatti e altro

Costruito durante il V secolo, il Partenone è un tempio greco ad Atene dedicato alla dea Atena Parthenos. Continua a leggere questa pagina per saperne di più sul tempio del Partenone, quando è stato costruito, perché è diventato famoso, e altro ancora.

Prenota biglietti per il Partenone e tour dell'Acropoli

Atene Acropoli biglietti Salta la Coda con accesso al Partenone

Salta la Coda
Conferma Istantanea
Biglietti Elettronici
Audio-guida opzionale
Ingresso flessibile
Altri dettagli +

Ancient Athens Pass con accesso Salta la Coda per Acropoli, Partenone e Tempio di Zeus

Durata: 3 Ore 10 minuti
Biglietti Elettronici
Conferma Istantanea
Altri dettagli +
36.50 €

Visita guidata Acropoli Atene con ingresso Salta la Coda

Durata: 2 ore
Biglietto per cellulari
Conferma istantanea
Visita guidata
Cancellazione gratuita
Altri dettagli +

Visita guidata con accesso anticipato all'Acropoli di Atene

Durata: 3 ore e mezza
Salta la fila
Biglietti per cellulari
Visita guidata
Audio-guida
Cancellazione gratuita
Altri dettagli +
31.50 €

Cos'è il Partenone?

Partenone di Atene
  • Il Partenone è un tempio in stile dorico dedicato alla dea grec Atena, che fu costruito utilizzando uno splendido marmo bianco.
  • Costruito tra il 447 a.C. e il 432 a.C., il tempio del Partenone ha 2.406 anni ed è un importante punto di riferimento ad Atene. Era il tempio più sontuoso e più grande che il continente greco avesse mai visto.
  • Nel corso degli anni, ha resistito a guerre, incendi, terremoti, esplosioni ma parte della sua struttura è arrivata ai giorni nostri.
Per saperne di più sull'Acropoli

Perché il Partenone di Atene è così famoso?

Il Partenone di Atene è famoso per molte ragioni. Fu costruito dopo la vittoria degli ateniesi che scacciarono i persiani e diventò un simbolo della libertà di Atene. Costruito utilizzando lo stile architettonico dorico, ci sono 16.500 pezzi perfettamente incastrati a crearne la struttura. Non è tutto, il design mostra l'abilità dei cittadini in matematica e geometria. Inoltre, il tempio ospitava una statua in oro e avorio di Atena lunga 12 metri.

Cosa significa la parola Partenone?

Il nome del tempio del Partenone deriva dalla parola greca παρθενών che significa 'appartamento per donne non sposate'. Nel caso del tempio, si presume che sia stato usato per una stanza nel tempio.  Inoltre, l'epiteto parthénos si traduce in fanciulla o vergine, donna non sposata, che era usato molto per definire Atena e Artemide.

Pianifica la tua visita al Partenone ad Atene

Orari di apertura

Estate: dalle 08.00 alle 18.30.

Inverno: dalle 08:00 alle 17:00.

Orari dell'Acropoli

Ubicazione

Indirizzo: Athens 105 58, Greece

Trovalo sulla mappa

Costruito tra il 447 a.C. e il 432 a.C., il Partenone è un bellissimo tempio di marmo che si trova ad Atene. Si trova in cima all'Acropoli di Atene, un'antica cittadella. L'Acropoli si trova sulla cima di uno sperone roccioso che sovrasta la città di Atene e ospita diversi edifici antichi di grande valore storico e architettonico.

Per saperne di più

Chi ha costruito il Partenone ad Atene?

Gli architetti Ictinus e Callicrates lavorarono al tempio del Partenone con la supervisione di Fidia. Fidia lavorò anche ad alcune sculture all'interno di questo tempio greco tra cui la scultura di Atena Parthenos di 12 metri realizzata in oro e avorio. Gli architetti usarono sia lo stile architettonico dorico che quello iconico per costruire il Partenone di Atene.

Storia del Partenone in breve

Dal tempio alla chiesa

(prima del 1258)

Prima del Partenone, una struttura più antica chiamata Partenone Vecchio si trovava in cima all'Acropoli e fungeva già da luogo di culto. Tuttavia, fu distrutta dopo l'invasione dei Persiani ad Atene.

Nel 447 a.C., lo statista ateniese chiamato Pericle iniziò la costruzione del tempio del Partenone. Il tempio fu completato e dedicato nel 438 a.C. ma il lavoro decorativo e l'installazione della scultura continuarono fino al 432 a.C.

Tra il 1208 e il 1258, il Partenone fu convertito in una chiesa cristiana dopo che i cristiani bizantini presero il controllo della Grecia e misero fuori legge il culto degli dei greci. 

Sotto l'Impero Ottomano

(1458- XIX secolo)

Nel 1458 d.C., l'impero musulmano ottomano prese il territorio dai cristiani bizantini. Essi convertirono la chiesa in una moschea e conservarono molti dipinti e manufatti della chiesa.

Quando gli ottomani affrontarono un attacco nel 1687 guidato da Francesco Morosini, convertirono la moschea in un deposito di munizioni e rifugio. Tuttavia, il tempio del Partenone subì gravi danni dopo essere stato bombardato con palle di cannone.

Dopo l'attacco, il tempio del Partenone era in rovina. Thomas Bruce prese alcune sculture e fregi di marmo dal tempio nel XIX secolo per esporli al British Museum.

Dopo l'indipendenza

(dal 1820)

Infine, nel 1820, i greci combatterono per la loro indipendenza contro il dominio turco. Questo portò i turchi a rimuovere centinaia di blocchi di marmo dal tempio e a usare come proiettili gli elementi architettonici rubati.

Nel 1975, il governo greco decise di iniziare il progetto di restauro dell'Acropoli e del Partenone. Esaminarono ogni reliquia dalle rovine e usarono la tecnologia informatica per identificare la sua posizione originale.

Nel 2008, la costruzione del Museo dell'Acropoli è stata completata. Una grande area del museo è dedicata al Partenone e i pezzi presi da Elgin sono mostrati come un calco in gesso velato.

Il Partenone dei giorni nostri

Nel 1687, il Partenone subì gravi danni dopo l'attacco ad Atene di Francesco Morosini. Molte delle sculture furono portate al British Museum da Lord Elgin nel 1800. Queste furono chiamate marmi del Partenone o marmi di Elgin. Altre sculture si trovano al museo del Louvre a Parigi, a Copenaghen e in altre destinazioni. Molte sculture sono ancora ad Atene e si possono trovare al Museo dell'Acropoli. Una volta che la Grecia ottenne la libertà, il governo iniziò i lavori di restauro dell'Acropoli e del Partenone che continuano ancora oggi.

Qual è la funzione del Partenone?

Grecia Acropoli Partenone Scopo

Durante l'epoca antica

Nei primi tempi era un tempio dedicato alla dea vergine greca, Atena. Nell'antichità, il tempio presentava una statua d'oro e d'avorio di Atena dove si riuniva il suo culto. Secondo gli esperti, una volta ogni quattro anni ad Atene si teneva una processione per onorare la dea. Il tempio era un simbolo del potere e della cultura della città di Atene, poiché fu costruito all'apice della sua gloria.

Grecia Acropoli Partenone Scopo

Ai giorni nostri

Al giorno d'oggi il Partenone è uno degli edifici architettonici più belli della Grecia. Patrimonio mondiale dell'UNESCO, il tempio presenta molti intagli e sculture risalenti all'epoca classica . Le sculture del Partenone possono essere trovate in diversi paesi tra cui Grecia, Italia e Gran Bretagna. Ancora oggi, il tempio del Partenone è un simbolo del potere e della cultura dell'antico impero greco. Attualmente è uno dei siti più riconoscibili in Grecia e attrae visitatori da tutto il mondo.

Design e struttura del Partenone

Partenone Architettura

Architettura

Il Partenone è un tempio in stile dorico che fu costruito nel V secolo. Gli architetti Ictinus e Callicrates sotto la supervisione di Fidia lavorarono alla progettazione del tempio. Il Partenone è fatto di marmo pentelico e poggia su una base con 3 gradini. C'erano 8 colonne doriche nella parte anteriore e 17 colonne su ogni lato. Ogni colonna era alta 10,4 metri mentre la base del Partenone era 69,5 X 30,9 metri. Per dare l'impressione di perfezione assoluta, diversi elementi furono composti in modo specifico per creare illusioni ottiche.

Partenone Architettura

Metope

Ci sono 92 metope scolpite sulle pareti esterne del tempio del Partenone. Una metopa è un quadrato nero che si trova tra tre rocce trigliciformi. Le metope presenti sul lato ovest del tempio mostrano la mitica battaglia tra gli antichi greci e le amazzoni. Non è certo ma sembra essere l'opera di Kalamis. Sulla facciata est, la metopa rappresenta la battaglia mitica tra i giganti e gli dei. Le metope sul lato nord mostrano la guerra di Troia mentre quelle sul lato sud raffigurano la battaglia tra i Lapiti e i mitici centauri.

Fregio parrtenone atene

Rilievi del Partenone

Una delle parti più interessanti dell'architettura del Partenone è il fregio ionico che corre lungo tutte le pareti del tempio. Il fregio è un'ampia fascia orizzontale che si trova nella camera interna del Partenone. Scolpito con la tecnica del bassorilievo, le sculture del fregio erano leggermente sollevate dal loro sfondo. Secondo gli storici, il fregio rappresenta la processione panatenaica all'Acropoli. Questa processione speciale che si svolge una volta ogni quattro anni mostra gli ateniesi che onorano la dea greca Atena. Le offrono sacrifici e un nuovo abito peplo e una volta si può vedere la processione diventare più affollata vicino agli dei sul lato orientale del Partenone.

Frontoni del Partenone

Frontoni

Situati sui due lati del Partenone sull'Acropoli di Atene, i frontoni furono realizzati da diversi artisti come Agoracritos. Questi frontoni sono due serie di statue realizzate in marmo bianco pentelico. Il frontone della facciata est mostrava la nascita della dea greca Atena con altri dei e dee come testimoni. Sul frontone ovest, si può notare il conflitto tra Atena e il dio del mare, Poseidone, per rivendicare il controllo dell'Attica compresa Atene. I sostenitori di Atena possono essere visti seguire il suo carro mentre i difensori di Poseidone stanno dietro di lui. Le statue del frontone erano complesse ma dettagliate e mostravano la determinazione degli scultori di catturare accuratamente il corpo umano nella loro arte.

Partenone - Atena Parthenos

Atena Partenos

Atena Partenos è una scultura criselefantina realizzata da Fidia raffigurante la dea greca Athena. La statua si trovava nel tempio del Partenone ed è una delle più grandi opere dello scultore. Questa statua era alta circa 12 metri e pesava circa 1100 kg. Anche se la statua è andata perduta, si può vedere il suo disegno sulle monete e sulle gemme incise. La statua di Atena la raffigura dopo la vittoria in combattimento. Nella sua mano sinistra, tiene una lancia mentre uno scudo giace vicino ai suoi piedi. Nella mano destra tiene Nike, la dea della vittoria. Questa scultura in avorio e oro di Atena è un capolavoro che è andato perduto da tempo.

Restauro

Il governo greco ha iniziato a concentrarsi sul restauro dell'Acropoli e del Partenone di Atene nel 1975. Fu formato un comitato chiamato Progetto di Restauro dell'Acropoli. Il comitato, con l'aiuto dell'architetto Manolis Korres, documentò ogni artefatto e identificò la sua posizione originale con l'aiuto della tecnologia informatica. Alcune sculture importanti e fragili furono spostate al Museo dell'Acropoli.

Domande frequenti - Partenone di Atene

D. Cos'è il Partenone?

R. Il Partenone di Atene è un bellissimo tempio di marmo costruito durante l'apice del potere dell'impero greco. Dedicato alla dea greca Atena, il tempio del Partenone si trova sopra una collezione di templi conosciuti come Acropoli.

D. Quanto costa visitare il Partenone ad Atene?

R. I prezzi dei biglietti per il tempio del Partenone ad Atene partono da €12. Puoi acquistare i biglietti per l'Acropoli qui.

D. È necessario acquistare biglietti separati per il Partenone?

A. No, i tuoi biglietti per l'Acropolis include l'accesso al Partenone.

D. Come posso acquistare i biglietti per il Partenone?

R. Puoi comprare i biglietti per il Partenone al cancello dell'Acropoli, oppure puoi comprare i biglietti per il Partenone online, permettendoti di pianificare la tua vacanza in anticipo e di usufruire di sconti.

D. Quando fu costruito il Partenone di Atene?

R. Il Partenone ad Atene fu costruito tra il 447 a.C. e il 432 a.C.

D. Chi ha costruito il Partenone ad Atene?

R. Gli architetti Callicrates e Ictinus lavorarono al progetto del tempio del Partenone sotto la supervisione di Fidia, uno scultore.

D. Quanti anni ha il Partenone di Atene?

R. Il tempio del Partenone ha 2.467 anni poiché fu costruito tra il 447 a.C. e il 432 a.C.

D. Qual è la differenza tra l'Acropoli e il Partenone?

R. L'Acropoli è la collina su cui si trova il tempio del Partenone ad Atene.

D. Per cosa è famoso il Partenone di Atene?

R. Il Partenone dell'Acropoli di Atene era il tempio più grande e sontuoso che i greci avessero mai visto. Costruito durante il V secolo, il tempio del Partenone era un simbolo del potere, della cultura e della ricchezza dell'antico impero greco.

D. Qual è lo stile architettonico del Partenone?

R. Il Partenone ad Atene è stato costruito utilizzando lo stile architettonico classico.

D. Cosa c'è all'interno del Partenone ad Atene?

R. Per alcuni anni, il tempio del Partenone è in fase di ristrutturazione per cui gran parte di esso è coperto da impalcature. Vedrai le colonne di marmo del tempio mentre molti degli artefatti provenienti da qui possono essere visti al Museo dell'Acropoli. In precedenza, c'erano statue su ogni lato del tempio con intagli a mano che condividevano la storia di Atene e della sua venerata dea, Atena, e della città.

D. Perché fu costruito il Partenone?

R. Il tempio del Partenone fu costruito ad Atene durante il picco del dominio degli antichi greci. Fu costruito principalmente come dedica alla dea Atena che era venerata dai cittadini di Atene.

D. Per cosa viene utilizzato il Partenone oggi?

R. Il Partenone è uno dei siti archeologici più visitati in Grecia oggi. È in corso un enorme progetto di restauro per ricostruire l'Acropoli e il Partenone. Il Museo dell'Acropoli presenta le fragili sculture e i fregi del Partenone che erano in possesso del governo greco.